PAZZO 2007

Andare in basso

PAZZO 2007

Messaggio  crudelia il Gio Dic 27, 2007 11:57 am

Dodici mesi di stranezze

Chierichetto bacia collega a Messa
Avezzano, fedeli impietriti in chiesa
Fedeli impietriti ad Avezzano. Durante la messa uno dei chierichetti è salito sul pulpito e dopo aver ringraziato il parroco si è avvicinato all'altro cerimoniere e gli ha detto: "Ti amo". E se ciò non bastasse, è seguito un bacio appassionato che ha gelato i fedeli, increduli di fronte a quella scena. Il singolare episodio è avvenuto nel santuario della Madonna della Pietraquaria, nella messa vespertina delle 17.
Il luogo di culto è gestito dai cappuccini e uno dei padri ha ceracato di smontare subito il "caso: "Non c'è nulla di strano a dire ti amo ad una persona dello stesso sesso. Dio, infatti, è amore". Quando gli è stato fatto osservare che alcuni fedeli hanno però parlato di un bacio dato sulla bocca il padre cappuccino si fa sfuggente: "Non stavo celebrando io, non ho visto se il bacio è stato dato su una guancia o altrove, su questo non saprei proprio cosa dire". Di certo, però, c'è l'indignazione dei fedeli alcuni dei quali hanno lasciato la chiesa mentre la messa era ancora in corso.

-----

Bimbo di 3 anni picchia la maestra
Messina:lei va in ospedale, lui sospeso
Un bullo precoce. A soli tre anni un bambino ha mandato la sua insegnante di sostegno in ospedale. E' successo a Messina alla scuola dell'infanzia dell'istituto comprensivo "Cesare Battisti". Il piccolo è stato allontanato perché "aggressivo". Al suo ritorno ha colpito anche la maestra. Il dirigente scolastico ha invitato la madre a non riportarlo a scuola. "E' solo un po' vivace", si è giustificata la donna.
Lei ha poi chiesto l'intervento della polizia, vuole che resti in classe con i compagni. Il bambino, che compirà i quattro anni a maggio, dopo aver frequentato una scuola privata, è stato iscritto alla "Cesare Battisti" solo il 26 gennaio ed un mese dopo, ha già mandato in ospedale l'insegnante di sostegno, lanciandole una scarpa, colpendola con una testata al fianco e prendendola a calci e pugni alle gambe.
L'insegnante è ricoverata al Policlinico. Appena qualche giorno dopo è toccato alla maestra: l'ha presa a calci e le ha tirato adosso il primo oggetto che gli è capitato tra le mani.

-----

Moglie morta, nessuno gli crede
Roma, l'uomo è alcolista
Per tre giorni si era rivolto ai vicini e a gente del quartiere disperato dicendo che la moglie era morta in casa. Ma, nessuno gli aveva creduto, essendo un noto alcolizzato. Poi, la polizia ha deciso di fare comunque un controllo e, in casa della coppia di 47enni, ha trovato realmente la donna senza vita, probabilmente deceduta per cause naturali. E' accaduto a Roma, nel quartiere popolare di San Basilio.
La consorte, A. M. di 47 anni, anche lei alcolista, era morta da almeno tre giorni, molto probabilmente per cause naturali, visto che sul corpo non presentava segni di violenza.
Entrando nell'appartamento, gli agenti del commissariato di San Basilio, lo hanno trovato sporco e in grande disordine. La salma della donna è stata messa a disposizione dell'autorità giudiziaria. Il marito è stato quindi rintracciato e ricoverato in ospedale perché trovato, secondo quanto riporta l'agenzia Ansa, in forte stato di ebbrezza.

-----

Roma, nuda nella Fontana di Trevi
Donna nuota e poi prende il sole
Fuori programma hot per i turisti che si sono fermati ad ammirare la Fontana di Trevi a Roma. A un certo punto una milanese di 40 anni, senza vestiti, è entrata in acqua e ha cominciato a nuotare tra gli applausi, i fischi e le centinaia di fotografie scattate da tutti quelli che si trovavano ai bordi della "vasca". Poi, dopo qualche bracciata, si è sdraiata al sole. I carabinieri, però, hanno interrotto lo spettacolo.
Roberta, questo il suo nome, ha in pratica imitato quello che aveva fatto Anita Ekberg nella "Dolce Vita". Lo spettacolo è iniziato intorno alle 14, quando la donna si è denudata completamente gettando i vestiti nelle acque di Fontana di Trevi, in uno strip-tease che in molti non dimenticheranno.
Poi si è portata sulla parte sinistra della fontana per farsi baciare dal sole. Dopo pochi minuti, però, i carabinieri, giunti sul posto, l'hanno invitata a scendere.
Lei, senza scomporsi, si è alzata, ha sorriso, si è gettata nell'acqua e ha raggiunto a nuoto i suoi vestiti. Li ha indossati ed è uscita, sempre tra gli applausi dei curiosi. Ai militari ha detto solamente: ''L'acqua è di tutti''. Ora rischia una multa per atti osceni in luogo pubblico.

-----

Medici dimenticano garza in vagina
Agrigento, esposto di 24enne dopo parto
Un caso di presunta malasanità è stato denunciato alla polizia di Agrigento. Una donna di 24 anni ha infatti presentato un esposto perché i medici del reparto di ginecologia e ostetricia dell'ospedale San Giovanni di Dio avrebbero dimenticato un gomitolo di garza all'interno della vagina. Questo in seguito ad alcune medicazioni dopo che la ragazza ha partorito.
La giovane durante il parto avvenuto lo scorso 30 aprile ha avuto applicati diversi punti di sutura. Dopo tre giorni, il via libera dei medici per la dimissione.
Ma la ragazza nei giorni successivi ha accusato diversi disturbi, tra cui febbre altissima e dolori piuttosto forti.
Ora, e dunque dopo oltre un mese, dalla vagina è fuoriuscito, secondo quanto è stato denunciato alla polizia, un gomitolo di garza.

-----

Parma, professore fugge da finestra
Inseguito da parenti della ex fidanzata
Scena da commedia in un istituto di Parma, dove un professore è scappato dalla finestra di un'aula. Sotto lo sguardo attonito dei suoi studenti, l'uomo si è dato alla fuga quando la bidella lo ha avvertito che i familiari della sua ex fidanzata lo cercavano. Il tentativo, però, è naufragato: a bordo della sua auto ha trovato il cancello della scuola chiuso ed è stato insultato e picchiato dai parenti della ragazza.
Il docente, che insegna alle serali, era da tempo perseguitato dai genitori e dal fratello della ragazza che, dopo una relazione, aveva lasciato. Quando il fuggitivo ha cercato di salire sulla sua auto, si è trovato di fronte la famiglia della ragazza che ha cominciato ad insultarlo e a picchiarlo. In particolare, la madre della giovane era una furia: ha preso per i capelli l'uomo e l'ha gettato per terra ricoprendolo di pugni e schiaffi.
Il professore è stato ricoverato con una prognosi di oltre due mesi, mentre i familiari della ragazza sono stati processati e condannati: le pene, che vanno dai due mesi ai due mesi e mezzo, sono state condonate, ma i tre dovranno pagare, in un separato giudizio civile, i danni al docente.
avatar
crudelia
Moderatori
Moderatori

Numero di messaggi : 213
Età : 60
Localizzazione : Cambiago
Data d'iscrizione : 13.12.07

Visualizza il profilo http://miciamiciotta.blogratis.net/

Torna in alto Andare in basso

Re: PAZZO 2007

Messaggio  crudelia il Gio Dic 27, 2007 12:03 pm

Pene in aspirapolvere, ricoverato
Scozia, protagonista un nano circense
Voleva lasciare tutti a bocca aperta con un numero erotico mai visto prima, ma il suo show si è concluso con un imbarazzante ricovero d'urgenza in ospedale. Daniel Blackner, un nano circense, è stato trasportato al pronto soccorso dopo essere rimasto incollato con il pene a un aspirapolvere durante la sua performance al "Festival degli orrori" di Edimburgo. Per liberarlo dalla morsa dell'elettrodomestico c'è voluta un'ora.
"E' stato il momento più imbarazzante della mia vita - ha raccontato Blackner, in arte "Il Capitano Dan, il nano demoniaco"- quando mi hanno messo su una sedia a rotelle e portato al pronto soccorso con un aspirapolvere attaccato. Volevo sprofondare. Fortunatamente se ne sono accorti rapidamente e l'imbarazzo non è durato a lungo".
Il nano sarebbe dovuto apparire sul palco con un aspirapolvere attaccato al membro attraverso un aggancio speciale, ma il sistema brevettato dall'artista all'ultimo minuto si è rotto, e, per rimediare, Blackner ha avuto la bella idea di usare una colla extra-forte. "The show must go on", si deve essere detto l'impavido 42enne protagonista della vicenda poco prima di immolarsi alla causa dello spettacolo e di cospargere di materiale adesivo il tubo incriminato.
Stando ai medici che l'hanno curato e sono riusciti a staccarlo dall'elettrodomestico, prima di inserire il suo membro nel pertugio, il nano avrebbe dovuto aspettare almeno venti minuti, ma la scena dell'aspirapolvere attaccato al pene figurava nel primo atto dell'eccentrico spettacolo e non c'era più tempo per rimandare lo show. Per liberare Blackner dal tubo c'è voluta oltre un'ora, poi i medici lo hanno dimesso dall'ospedale con qualche raccomandazione. Chissà se il "nano demoniaco" seguirà i consigli...

-----

Cannibale scoperto dopo radiografia
Qatar,aveva un dito nello stomaco
Era entrato in ospedale perché lamentava disturbi intestinali, ma dopo una radiografia i medici gli hanno trovato un dito umano nello stomaco e hanno subito pensato a un episodio di cannibalismo. Dalle indagini sarebbe emerso che quattro vietnamiti avrebbero ucciso un loro collega nepalese e per disfarsi del cadavere e prove lo avrebbero cucinato e mangiato. La notizia è stata data dal quotidiano del Qatar Al Sharq.
In un primo momento diagnosticato come intossicazione alimentare, il malessere del paziente ha dovuto essere rivisto e corretto dopo che l'esame dei medici ha rivelato un dito umano nel suo stomaco. I quattro vietnamiti sono stati accusati di cannibalismo e dovranno rispondere dell'imputazione davanti alla Corte d'Assise del piccolo stato della penisola arabica.
L'ambasciata del Nepal a Doha tuttavia, riferisce il Gulf Times, non esclude che l'intero caso sia una montatura. La rappresentanza diplomatica ha contattato i funzionari di polizia che stanno conducendo le indagini, i quali hanno assicurato che i fatti riportati dalla stampa "sono solo pettegolezzi".

-----

Sbaglia bus, ritorna 25 anni dopo
Thailandia, donna non parlava la lingua
Una donna malese che aveva sbagliato autobus ha impiegato 25 anni per tornare a casa. La signora, oggi 76 enne, che non sa né parlare né leggere il thailandese ed è musulmana, era salita su un autobus in Malaysia, dove era andata in visita, convinta che questo fosse diretto a Narathinwat, una delle tre province a maggioranza musulmana del sud della Thailandia. Ma si era ritrovata 1200 chilometri a nord di Bangkok.
Jaeyaena Beurraheng, nativa del sud della Thailandia, prima di partire non avrebbe mai immaginato di doversi assentare così a lungo. Ma la sua avventura potrebbe comparire nel guinness dei primati.
Dopo essersi accorta dell'errore, la donna era salita su un altro autobus, pensando fosse diretto a sud del paese, ma a fine corsa si era ritrovata a Chiang Mai, una città a 900 chilometri a nord della capitale. Jaeyaena aveva allora trascorso cinque anni vivendo come una vagabonda senza la possibilità di comunicare con nessuno. Nel 1987, è stata arrestata e condotta in un centro di accoglienza per senzatetto della vicina provincia, scrive il giornale locale.
La poveretta, venne creduta muta per anni, finché tre studenti musulmani di Narathiwat, che si erano recati a lavorare nella struttura, si sono accorti che parlava perfettamente la loro lingua. A quel punto la donna ha potuto raccontare la sua storia ed essere ricondotta a casa dove ha potuto riabbracciare i suoi otto figli.
"Solo nel momento in cui i tre ragazzi in abiti musulmani l'hanno incontrata e lei ha cominciato a parlare, abbiamo capito che la donna non era muta", ha detto Jintana Satjang, direttrice del centro.
Le tre regioni del sud del Paese sono state annesse alla Thailandia un secolo fa, ma hanno mantenuto la loro peculiarità culturale e l'otto per cento dei suoi abitanti è di religione musulmana e parla il malese come prima e, nel caso della signora che si era persa, come unica lingua.

-----

Brasile, uccide marito e lo frigge
Donna condannata a 19 anni di carcere
Non ne poteva più del marito. Così lo ha ucciso, fatto a pezzi, fritto e poi riposto in alcuni sacchi fatti sparire in un sottoscala. E' accaduto in Brasile, a Salvador di Bahia, dove la protagonista della vicenda, una donna di 52 anni, è stata condannata a 19 anni di carcere. La donna non ha confessato l'omicidio, ma ha ammesso di aver tagliato a pezzi il marito, perché costretta da alcuni sconosciuti.
I fatti risalgono a due anni fa e sono accaduti nella squallida e povera cornice di Vila Sao Cosme, una baraccopoli di Salvador. Racconta un portavoce della polizia: "Il 23 giugno 2005, Rosanita Nery dos Santos ha drogato il marito e poi lo ha ucciso nel sonno a colpi di coltello, lo ha tagliato in più di cento pezzi, li ha bolliti e fritti, per poi nasconderli in sacchi di plastica sotto le scale di casa".
La polizia ha ritrovato i resti del cadavere dopo aver ricevuto una telefonata anonima. Le ipotesi sulla motivazione del delitto sono molteplici: un rito di magia nera, la speranza di percepire l'assicurazione vita del marito, il desiderio di vendicarsi per le umiliazioni subite nel corso degli anni.
La versione dell'imputata è molto diversa: la donna afferma che degli uomini incappucciati sono entrati a forza dentro la loro casa, hanno ucciso il marito e poi hanno obbligato la donna a farlo a pezzi e a friggerlo per evitare l'odore di un corpo in decomposizione.

-----

Usa,rubano piscina con dentro acqua
Aveva una capacità di 4.500 litri
Sono riusciti a rubare dal giardino di una villetta del New Jersey una piscina per bambini riempita con 4.500 litri d'acqua. E' successo a Paterson, cittadina del New Jersey. In base alla denuncia, dal giardino della famiglia Valdivia qualcuno ha rubato la piscina della figlia, Daisy. Piena d'acqua. L'elemento che ha sorpreso la polizia è che i ladri sono stati capaci di portarla via senza lasciar cadere una goccia.
''Ci vuole un piano organizzato per riuscire in un'impresa così. Non e' come rubare una bicicletta'', ha commentato l'ispettore Anthony Traina, del dipartimento di polizia di Paterson.
avatar
crudelia
Moderatori
Moderatori

Numero di messaggi : 213
Età : 60
Localizzazione : Cambiago
Data d'iscrizione : 13.12.07

Visualizza il profilo http://miciamiciotta.blogratis.net/

Torna in alto Andare in basso

Re: PAZZO 2007

Messaggio  crudelia il Ven Dic 28, 2007 11:09 am

Auto su Trinità Monti: denunciato
Roma, "rally" sulla famosa scalinata
Ha percorso in auto, come fosse una qualsiasi strada di Roma, metà della scalinata di Trinità dei Monti e, una volta fermato dalla polizia, si è stupito di essere stato denunciato. L'episodio è avvenuto all'alba, quando un giovane straniero di 24 anni è sceso lungo la famosa scalinata. L'uomo, risultato poi ubriaco, è stato denunciato per danneggiamento di monumenti artistici.
Durante i controlli della polizia municipale il ragazzo è stato sottoposto per due volte all'etilometro e, in tutti e due i casi, è risultato positivo. Secondo quanto ricostruito dai vigili urbani, il ragazzo arrivava da via Sistina quando, giunto all'altezza della scalinata di Trinità dei Monti, ha girato a sinistra pensando che la strada continuasse fino a giù. Soltanto dopo aver sceso diversi scalini ha "intuito" che c'era qualcosa di strano e ha fermato l'auto.
Con l'aiuto di alcune persone che si trovavano lungo la scalinata, ha tentato di far risalire la macchina verso via Sistina ma vista la difficoltà è stata presa la decisione di spingerla verso la Barcaccia. Nel frattempo però era già stato lanciato l'allarme e sul posto c'erano polizia, carabinieri e vigili urbani. La polizia municipale ha verificato i documenti anche della macchina e infine al 24enne è stata ritirata la carta di circolazione perché l'auto era senza revisione, gli è stata ritirata la patente di guida e nei suoi confronti è scattata anche la denuncia in stato di ebbrezza. Immediatamente è anche stata allertata la Sovrintendenza.

-----

Vendesi Stato più piccolo del mondo
Si chiama Sealand, è grande 550 mq
E' poco più grande di un bell'appartamento (550 mq) ma ha la sua zecca, la bandiera, il passaporto e i suoi cittadini sono soggetti a imposte bassissime. Si chiama Sealand, è lo Stato più piccolo del mondo ed ora è in vendita al miglior offerente. Sealand, fondata nel 1967, in realtà non è altro che due pilastri in mezzo al mare, al largo della costa britannica che sorreggono una piattaforma.
La storia di Sealand affonda le radici nella cultura hippy di fine anni Sessanta. Era il 1967 quando Paddy Roy Bates "invase" questo avamposto al largo della costa britannica di Harwich, nell'Essex e occupò con la sua famiglia uno sperduto avamposto marino. Due enormi colonne a 6 miglia dalla costa che sorreggono una piattaforma: questa era, ed è, Sealand. La bellezza di 550 mq che però Bates trasformò con gli anni in un vero e proprio principato, sfruttando soprattutto la libertà delle acque territoriali che di fatto privavano la Gran Bretagna della sovranità su questo puntino sulle carte nautiche. E così ora quello che viene considerato il Paese più piccolo del mondo ha i suoi passaporti, la moneta (il dollaro di Sealand), i francobolli, batte bandiera e, per non farsi mancare nulla, ha anche una squadra di calcio.
Bates, negli anni, ha dovuto affrontare di tutto. Da buon sovrano ha difeso il suo regno anche da tentativi di invasione, tra cui quello nel 1978, quando con l'inganno alcuni olandesi e tedeschi approfittarono dell'assenza del re per rapire il figlio e occupare Sealand. Bates formò un piccolo esercito e a sua volta riconquistò Sealand, facendo prigionieri di guerra i malcapitati invasori e rilasciandoli solo dopo l'intervento ufficiale di Germania e Olanda.
Ma la minaccia più grave per la sopravvivenza di Sealand è stata un grave incendio, che nel giugno del 2006 ha devastato gran parte della piattaforma, mettendo in pericolo tutta la struttura. E così Micheal Bates, figlio di Paddy Roy, che ora ha 85 anni, ed erede designato al trono dal 1999 , ha deciso che è meglio essere un normale cittadino sulla terraferma che un sovrano di una palafitta sperduta in mezzo al mare. E così ha messo in vendita il Principato, sperando di guadagnare un bel gruzzolo, almeno a 8 cifre. Cosa rende Sealand appetibile? Fondamentalmente il fatto che si tratti di un paradiso fiscale, o che lo possa diventare.
Se avete il portafogli gonfio, vi piacciono i luoghi particolarmente umidi e ventosi, non avete paura della solitudine e amate la compagnia di gabbiani e pesci, fatevi avanti con le offerte.

-----

Cerca di incassare assegno da Dio
Indiana, giovane finisce in prigione
Un ragazzo di Hobart (la capitale dell'Indiana in Usa) ha tentato di incassare un assegno da Dio. Il 21enne si è presentato allo sportello della Chase Bank con la pretesa di ritirare 50mila dollari da un assegno firmato da "Il Re dei Sapienti, il Re dei Re, il Signore dei Signori, il Servitore". Ma è finito dietro le sbarre per truffa e resistenza a pubblico ufficiale.
Anche se inizialmente avrebbe potuto sembrare una burla, ora la cosa si fa più seria. Il giovane Kevin Russell dovrà vedersela con la giustizia per reati gravi che potrebbero persino costargli la prigione: tentata frode, tentativo di intimidazione delle forze dell'ordine e resistenza a pubblico ufficiale.
Russell, infatti, si era presentato per incassare l'assegno compilato su una matrice non valida, senza il timbro della banca d'origine. Con sé, poi, aveva diversi altri assegni compilati allo stesso modo ma di diverso importo, tra cui persino uno da 100mila dollari. A quel punto, all'impiegato allo sportello non è rimasto altro che allertare subito la polizia.
Ma, all'arrivo degli agenti che hanno cercato di ammanettarlo, il bizzarro cliente ha cominciato a divincolarsi e, durante il trasporto al commissariato di polizia, li ha minacciati. Per il momento non è stata fissata la data dell'udienza davanti al giudice. Ma, intanto, il giovane è stato trasferito in prigione e, per poter uscire, dovrà pagare mille dollari di cauzione. Questa volta, però, senza l'aiuto di Dio.
avatar
crudelia
Moderatori
Moderatori

Numero di messaggi : 213
Età : 60
Localizzazione : Cambiago
Data d'iscrizione : 13.12.07

Visualizza il profilo http://miciamiciotta.blogratis.net/

Torna in alto Andare in basso

Re: PAZZO 2007

Messaggio  coccolina il Ven Dic 28, 2007 11:40 pm

certo che ne trovi di notizie curiose
avatar
coccolina
Principiante
Principiante

Numero di messaggi : 135
Data d'iscrizione : 13.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: PAZZO 2007

Messaggio  crudelia il Dom Dic 30, 2007 12:42 am

Senza braccia uccide uomo a testate
Usa, era suo rivale in amore
Incredibile storia di violenza dagli Stati Uniti. Un uomo senza le braccia è stato arrestato dalla polizia perché accusato di aver ucciso un vicino durante una rissa scatenatasi per amore. Stando alle dichiarazioni dei familiari della vittima, l'uomo senza braccia avrebbe preso a testate e a calci Keith Teer, 47 anni, nel corso di un litigio per una donna. Il fatto è avvenuto in un sobborgo di Atlanta, in Georgia.
"C'è stata una discussione e si sono picchiati. Poi lui ha inseguito e colpito mio fratello con la testa", ha riferito alla polizia la sorella di Teer. Secondo la versione dei familiari, su cui la polizia sta compiendo delle verifiche, l'uomo, crollato a terra dopo la testata, sarebbe stato anche preso a calci dal rivale.

-----

Entra in casa nudo, denunciato
Nuova Zelanda, scherzo via Sms
E' finito con una denuncia il pomeriggio a luci rosse di un 31enne neozelandese che, dopo aver ricevuto via Sms una proposta indecente da una 17enne, ha raggiunto l'indirizzo contenuto nel messaggio, presentandosi senza alcun vestito addosso. "Regalo di Natale: ti aspetto con un'amica, entra in casa nudo", recitava il singolare invito. Peccato che fosse tutto uno scherzo e che gli inconsapevoli padroni di casa fossero poco inclini al nudismo.
La vicenda, avvenuta a Palmerston North, nell'Isola del Nord della Nuova Zelanda, ha fatto presto il giro del paese ed è stata ripresa anche dai media. Secondo il quotidiano locale Manawatu Standard, la ragazza aveva mandato il messaggio promettendo una fantastica serata a tre. A patto però che il fortunato prescelto si presentasse completamente nudo all'indirizzo contenuto nell'Sms. Richiesta che l'ignaro amante ha esaudito senza nemmeno pensarci troppo.
Arrivato all'indirizzo, come richiesto dall'amica, il 31enne si è tolto tutti i vestiti, li ha appallottolati e gettati dentro la finestra e ha suonato alla porta. Gelida l'accoglienza dei padroni di casa che, di fronte alla scena, sono inorriditi e hanno deciso di denunciare il giovane per violazione di proprietà privata e la ragazza per uso improprio del telefono.

-----

Ha due gemelli, uno non è suo
Cina, padre chiede il divorzio
Un cinese di Nanjing, Liu Yuan, ha avviato le pratiche per il divorzio dopo aver scoperto di essere il padre di uno solo dei due gemelli partoriti dalla moglie. Secondo quanto riferisce Longhu Network, l'uomo si sarebbe accorto della differenza tra i due neonati poco dopo la nascita. "Il primo uscito era molto più grande del secondo, che invece era molto magro e sofferente", ha raccontato Liu.
Oltre all'aspetto dei bue bambini, a insospettire l'uomo è stato anche il gruppo sanguigno del bimbo più grande, differente da quello dell'altro bambino. Per fugare ogni dubbio, Liu ha così deciso di effettuare un test del Dna sui due neonati e ha scoperto di essere il padre soltanto del più robusto.
"Mia moglie ha ammesso di aver avuto un rapporto sessuale con un suo ex fidanzato dopo il nostro matrimonio", ha spiegato lo sfortunato papà, che poi si è rivolto a un avvocato per la separazione e a un esperto per capire cosa è accaduto. Il medico interpellato ha chiarito che il caso è piuttosto raro, ma possibile, visto che il seme maschile può vivere nel corpo femminile anche per 72 ore.

-----

Cina, uccide uomo con un bacio
Gli ha passato una capsula avvelenata
In Cina una donna è stata condannata a morte per aver ucciso il suo fidanzato. Tanto anomalo quanto fantasioso il metodo che la donna ha adottato per l'omicidio: ha infatti messo in bocca all'uomo una capsula di veleno mentre si baciavano. E' stato il quotidiano Shanghai Daily a riferire l'episodio. Il delitto sarebbe stato commesso per gelosia: Xia Xinfeng sospettava il fidanzato di infedeltà.
Eros e Thanatos, amore e morte. Il connubio tanto spesso esaltato in letteratura messo in pratica con uno stratagemma degno di un film di spionaggio alla James Bond. La gelosia rende ciechi ma Xia Xinfeng non ha perso un grammo di lucidità pianificando la morte del suo amante, Mao Asheng con freddezza e fantasia.
E così il malcapitato, al culmine di quello che credeva essere un bacio appassionato si è ritrovato in gola una capsula di veleno per topi. Micidiale. La morte è sopraggiunta pressoché istantaneamente. Xia avrebbe deciso l'assassino dopo aver visto il suo fidanzato che "parlava" con un' altra donna. "I due - scrive il quotidiano - si erano detti che se uno dei due avesse tradito l'altro, avrebbe dovuto morire". Non si può dire che non l'avesse avvertito.

-----

Si mutila in moto,non se ne accorge
Giappone,incredibile incidente stradale
Ha perso la gamba destra colpendo un guardrail e non si è accorto di nulla per oltre due chilometri: è successo in Giappone a un motociclista di 54 anni che senza rendersi conto dell'accaduto ha continuato a guidare e si è poi fermato per via del dolore. L'uomo ha mancato di dare la precedenza su una superstrada e per evitare la collisione con un'auto è andato a sbattere contro il guardrail senza tuttavia cadere.
Il motociclista ha così continuato sulla sua strada come se niente fosse e solo dopo aver percorso due chilometri ha iniziato a preoccuparsi per una fitta sempre più forte alla gamba, rendendosi finalmente conto di quanto era successo, ovvero che era rimasto letteralmente amputato sotto il ginocchio.
Secondo la polizia stradale, che ha riferito i dettagli dell'episodio avvenuto verso le 6.30 nella prefettura centrale di Shizuoka, l'arto è stato poi recuperato da un amico che faceva parte dello stesso gruppo di appassionati delle due ruote, in viaggio nella città di Hamamatsu, dove tra l'altro ha sede la Suzuki.
Lo sventurato centauro si è accorto di quello che era successo quando è stato costretto a fermarsi. A quel punto è stato trasportato in ospedale, insieme alla sua gamba, che però si era fratturata nell'incidente.
avatar
crudelia
Moderatori
Moderatori

Numero di messaggi : 213
Età : 60
Localizzazione : Cambiago
Data d'iscrizione : 13.12.07

Visualizza il profilo http://miciamiciotta.blogratis.net/

Torna in alto Andare in basso

Re: PAZZO 2007

Messaggio  crudelia il Mar Gen 08, 2008 11:36 am

Usa, cervello in borsa abbandonata
In corso le indagini della polizia
Giallo a Richmond, in Virginia, dove un cervello è stato trovato all'interno di una borsa abbandonata vicino a un condominio. Gli investigatori sono da giorni al lavoro per cercare di risolvere il mistero. Non è chiaro se si tratti di un cervello umano o animale. Sul macabro ritrovamento sono in corso test clinici per chiarirne l'origine e l'eventuale presenza di indizi preziosi.
"Stiamo aspettando che gli esaminatori medici per sapere come dobbiamo comportarci", ha detto il portavoce della polizia di Richmond, Karla Peters.
L'edificio vicino al quale è stato rinvenuto il resto è in fase di costruzione in una zona suburbana e nei pressi di centro commerciale.
Al momento, però, non ci sono indizi che possano portare a una rapida soluzione del giallo.

-----

Tenta suicidio,salvato con la vodka
Australia, terapia shock per italiano
Un 24enne italiano ha ingerito una forte dose di un velenosissimo solvente industriale. Per salvarlo, i medici australiani del Mackay Base Hospital, dopo aver esaurito l'alcool puro, usato come antidoto, hanno deciso per una terapia shock: al paziente è stata somministrata la vodka. Una dose da cavallo, tre bicchierini, ogni ora per tre giorni. Il giovane è sopravvissuto sia al veleno che alla vodka.
La terapia d'urto è stata approvata dai vertici ospedalieri, che erano rimasti non poco sorpresi anche per l'acquisto, come risulta dalla contabilità dell'ospedale, della cassa di vodka. Sebbene non particolarmente diffusa, questa terapia può sostituire in caso di avvelenamenti i più convenzionali antidoti.
La notizia è stata data dagli stessi medici australiani del Mackay Base Hospital, nel Queensland, che due mesi fa sono riusciti a salvare la vita al giovane. Il giovane è stato dimesso dopo una ventina di giorni.

-----

Usa,italiano compra citta' fantasma
Acquistata su eBay per 3 milioni di $
Un acquirente dall'Italia si è aggiudicato l'asta per l'acquisto della cittadina fantasma texana di Albert messa in vendita su eBay, con un offerta di poco più di tre milioni di dollari. Albert si trova a circa cento chilometri da San Antonio e, fra i suoi edifici disabitati da anni, c'è una scuola, un bar, una pista di pattinaggio, un capannone per trattori, una sala da ballo costruita 85 anni fa e una casa, con un giardino con due frutteti.
Il venditore, Bobby Cave, 47 anni, agente immobiliare, ha spiegato alla BBC che lo ha intervistato di aver acquistato a sua volta il terreno tre anni e mezzo fa. Ora sta verificando l'identità dell'acquirente prima di confermare la transazione, e che comunque ha numerose altre offerte giudicate serie, qualora l'offerta dell'italiano non dovesse concludersi positivamente. Gli unici abitanti di Albert sono Cave e un custode, ma solo i fine settimana.
Cave l'aveva acquistata tre anni e mezzo fa per utilizzarla come luogo di vacanze dove riunire famiglia e amici, ha deciso di disfarsene per dedicarsi a nuovi progetti. Ha così messo l'insolita proprietà all'asta online su eBay.

-----

Cina, ucciso da scoppio telefonino
Giovane saldatore muore sul lavoro
Un metalmeccanico cinese è stato ucciso nella Cina occidentale dall'esplosione di una batteria di un telefono cellulare che aveva nella tasca della camicia. Il saldatore 22 enne stava lavorando quando si è prodotto lo scoppio che gli ha fratturato le costole traforandogli il cuore. La deflagrazione pare possa essere stata scatenata dall'esposizione alle alte temperature.
Il telefono era di marca Motorola, ma la società che lo produce ha affermato che è "altamente improbabibile" che si trattasse di uno dei suoi prodotti, e ha chiesto se fosse un falso telefono Motorola o se sull'apparecchio fosse stata montata una batteria non originale.
Il giovane deceduto si chiamava Xiao Jinpeng e lavorava in una fabbrica della contea di Gansu Jinta. Un suo collega ha raccontato che Xiao è deceduto quando il telofono nel taschino alto della camicia, è esploso improvvisamente dopo essere stato esposto ad alte temperature.
Subito dopo l'esplosione, l'operaio è stato trasportato d'urgenza in ospedale dove è morto il giorno stesso.
avatar
crudelia
Moderatori
Moderatori

Numero di messaggi : 213
Età : 60
Localizzazione : Cambiago
Data d'iscrizione : 13.12.07

Visualizza il profilo http://miciamiciotta.blogratis.net/

Torna in alto Andare in basso

Re: PAZZO 2007

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum